Tag: jeroboam

Jeroboam

Featured Speakeasy

Jeroboam

Chi è il nomade?

La definizione del dizionario dice che il nomade è un membro di un gruppo di persone che non ha residenza fissa e si sposta da un posto all’altro. I loro viaggi di solito avvengono stagionalmente all’interno di un territorio prefissato. Storicamente parlando, i nomadi sono pastori di capre, pecore e bestiame attraverso le terre che percorrono. Oggigiorno, i nomadi vagano per il mondo, accompagnati dai loro dispositivi digitali e gli strumenti per la connessione 4G. Il nomade moderno è consapevole delle culture circostanti, è guidato dalla curiosità e non ha paura di cambiare, muoversi, esplorare ed imparare di più.

Jeroboam presenta i suoi estratti di profumi per nomadi urbani.

Estratti profumati composti soprattutto per i nomadi di oggi, per consentire loro di esprimere la varietà dei loro stili di vita e di valori. Il linguaggio che è stato scelto per comunicare i concetti dei profumi è l’Esperanto, un linguaggio universale che fa parte del modernismo letterario, e creato per comunicare oltre i confini nazionali e promuovere la fratellanza universale, la libertà di espressione e l’alfabetizzazione diffusa – “l’intera moderna umanità“.

Così come la lingua scelta, così anche gli estratti – le storie ruotano intorno al modernismo e al presente. Inoltre, considerando il fatto che la maggior parte dei profumi moderni ha delle basi muschiate, le fragranze di Jeroboam sono progettate per essere universali e si sviluppano su tutte queste note lussuriose di muschio. Il muschio è un ingrediente che sbilancia tutto nel mix, permettendo alla fragranza risultante di durare più a lungo, e rendendo bene evidente il motivo per cui è più comunemente usato in profumeria. Alcune fonti dicono che la sensibilità delle donne al muschio è 1.000 volte superiore rispetto a quella degli uomini.

Uno stile di vita animato da un ingrediente unificante, il linguaggio e il segno di un’era, di un concetto di nomadismo – una pratica di oggi divenuta regola. Nina Simone una volta ha detto che un artista deve riflettere i tempi in cui vive. Le piccole opere d’arte di Jeroboam catturano e riflettono bene il nostro tempo. Molte culture sono state tradizionalmente nomadi, ma il comportamento nomade sta diventando una regola all’interno dei rappresentanti della nuova economia e della nuova generazione modernista. Viviamo in tempi in cui i valori uniformanti non sono più validi e l’uniformità è costruita attorno all’individualità e all’esperienza personale; i tempi in cui le regole sociali sono tutto e niente; dove l’identità è vaga; dove c’è mancanza di fede, sovraccarico di cinismo e nuovo edonismo – tutto viene filtrato attraverso la diaspora nomade mondiale e il desiderio di progresso.

Jeroboam cattura la concezione dell’adesso e crea estratti e pozioni per nomadi moderni, profumi seducenti e accattivanti che rappresentano il tempo in cui viviamo ed in cui vivremo.

Jeroboam – Il Marchio

          

Articolo scritto da Julia Ahtijainen – The Frankly Speaking – Tradotto da Essenses